Città Teatro | associazione teatrale

Convegno di studi a cura di Simona Brunetti, con la collaborazione di Giorgia Penzo (Città Teatro) 
28-29 novembre 2017
Università degli Studi di Verona- Dipartimento di Culture e Civiltà- Viale dell'Università, 4-VERONA



Sin dalle origini del professionismo teatrale le famiglie d’Arte, viaggianti o stanziali, hanno rappresentato per secoli una forma unica e peculiare del Teatro Italiano: i Rame, famiglia milanese dell’indomita Franca, i veneti Carrara, i Pisapia-Fiore, solo per fare degli esempi, sono la diretta discendenza delle gloriose compagnie di giro del teatro Ottocentesco. Oggi i “figli d’Arte” sono pressoché figli “unici”, dal momento che le modalità organizzative e produttive delle compagnie sono radicalmente cambiate.
Tra gli ultimi eredi della tradizione recitativa delle famiglie d’Arte italiane si distinguono significativi tentativi di presentare al pubblico contemporaneo la storia della propria famiglia attraverso singole performance artistiche o spettacoli compiuti, per recuperarne la memoria e preservarne nel contempo le tradizionali tecniche interpretative.
Nelle giornate di studi in programma si prevedono due distinte sessioni di lavoro animate da studiosi, attori e operatori del settore, che approfondiranno con lezioni, testimonianze orali o registrate due questioni essenziali per la storia del teatro di tradizione contemporaneo: La sopravvivenza delle famiglie d’Arte nel teatro del ’900 e Il mestiere dell’attore nella tradizione italiana tramandata.
Le giornate di studio si inseriscono in un più ampio progetto a cura dell’Associazione Città Teatro di Riccione che prevede una prima tappa nel mese di Luglio 2017 presso Lari (Festival Collinarea), sede della compagnia Scenica Frammenti, con spettacoli e riprese video della famiglia d’arte Seghizzi-Barone; una tappa centrale a Novembre a Verona con le giornate di studio a cura di Simona Brunetti (Università di Verona) e Giorgia Penzo (Città Teatro); infine una terza tappa a Rimini, fra Novembre e Dicembre presso la Piccola Stagione del Teatro Villa. 

Dal 22 al 26 Novembre 2017 nell’ambito di Villa Spazio aperto, il teatro Villa ospita la compagnia Pantakin da Venezia per un residenza artistica, primo step di produzione dello spettacolo che vedrà la luce a Marzo 2018 .
Note della Compagnia- Progetto INCROCI

 

Oltre 20 anni fa la compagnia Pantakin ha intrapreso il proprio cammino artistico a partire dall’esplorazione della Commedia dell’Arte, del mondo della maschere e delle sue infinite possibilità e contaminazioni. Di pari passo all’interno di questo viaggio a partire dal 2000 abbiamo sviluppato un importante passo nella direzione di un’altra forma di spettacolo molto popolare come quella del Circo. Ora questo nostro viaggio vuole conti- nuare andando ad incrociare un’altra forma di spettacolo molto popolare come quella della Magia. Il 2017 si è infatti aperto con un primo “esperimento” di contaminazione tra il mondo poetico di Pantakin e la sapienza e la meraviglia del mondo dell’illusionismo con la realizzazione di PRAESTIGIA un evento speciale unico, una produzione di Pantakin creata apposta per il Teatro Goldoni di Venezia. Lo spettacolo ha riunito diversi attori e maghi di livello internazionale sotto la regia dell’artista e prestigiatore di successo di New York, l'italo americano Vito Lupo da quasi quarant'anni in scena e dietro le quinte dei più grandi show di magia in Italia e all'estero. Per svariati anni consulente effetti speciali per Disney World negli Stati Uniti, regista di spettacoli, come “Mistero”, che hanno spopolato nella nostra capitale negli ultimi anni. L’esperimento realizzato ci ha convinto a proseguire nella ricerca della contaminazione fra circoteatro, danza e abilità illusionistica: è nata così l’idea di una piccola produzione con Carla Marazzato, Paolo Colla, Emanuele Pasqualini, che porti alla creazione di una nuova drammaturgia. 

Il Teatro Villa ospiterà il debutto regionale dello spettacolo, domenica 11 Marzo 2018 nell’ambito della rassegna A teatro con mamma e papà.
La piccola stagione del Teatro Villa è organizzata da Città Teatro con il contributo del Comune di San Clemente (RN) e della Regione Emilia Romagna.

Corriere Romagna 9.11.2017
corriereRomagna9 11 2017

Chi siamo

Città Teatro è una associazione teatrale nata dall'unione di artisti già attivi nel territorio della provincia di Rimini. Fondata nel 2012 come cooperativa teatrale, nel 2015 si è trasformata in associazione della quale attualmente fanno parte Francesca Airaudo, Mirco Gennari e Giorgia Penzo, artisti provenienti da La Compagnia del Serraglio e Maan Ricerca e Spettacolo. Città Teatro si occupa di produzione spettacoli, formazione, direzione artistica e organizzativa di rassegne, eventi e progetti site-specific.

iscrizione newsletter

Questo sito utilizza cookie. Visitandolo ne accetti l'utilizzo.