Città Teatro | associazione teatrale














Dal 19 febbraio al 10 aprile 2017 il Teatro Villa propone la rassegna per bambini e adulti insieme "A Teatro con mamma e papà"
vai al calendario completo

Venerdì, 17 Febbraio 2017 22:14

Kalinka e il circo al teatro Villa

Il Resto del Carlino 17.2.2017


Carlino17 02 2017

 

Lunedì, 06 Febbraio 2017 11:09

Riprende il THYMELE LAB















Riprende l'allenamento per attori condotto da Davide Schinaia.
Tema della seconda parte del lavoro: il teatro di William Shakespeare.
Prossimi incontri: lunedì 6, lunedì 13 e martedì 14 Febbraio 2017.


THYMELE LAB è un progetto di Città Teatro con il contributo della Regione Emilia-Romagna.
"Ho scelto di partire da una drammaturgia contemporanea e popolare quanto lo potevano essere le rappresentazioni al Globe Theatre in epoca Elisabettiana. Ho scelto così i dialoghi di una serie televisiva (...). Ho tradotto quindi alcuni dialoghi dall’inglese ed ho chiesto agli attori del Thymele di prepararli, cercando di aderire al testo nell’interpretazione, ovvero comprenderne le relazioni, i sentimenti e le domande che i personaggi attraversano e si pongono. Nella seconda fase, che avrà inizio a febbraio proseguiremo lavorando su un testo di Shakespeare (....), invitando gli attori a studiarlo e a inoltrarsi nella sua interpretazione di fronte a uno sguardo critico”.
Vincenzo Davide Schinaia

Per partecipare scrivere a: francesca.airaudo@cittateatro.it.

 

Chi siamo

Città Teatro è una associazione teatrale nata dall'unione di artisti già attivi nel territorio della provincia di Rimini. Fondata nel 2012 come cooperativa teatrale, nel 2015 si è trasformata in associazione della quale attualmente fanno parte Francesca Airaudo, Mirco Gennari e Giorgia Penzo, artisti provenienti da La Compagnia del Serraglio e Maan Ricerca e Spettacolo. Città Teatro si occupa di produzione spettacoli, formazione, direzione artistica e organizzativa di rassegne, eventi e progetti site-specific.

iscrizione newsletter

Questo sito utilizza cookie. Visitandolo ne accetti l'utilizzo.