Home \ Laboratori \ Stal Mami, il laboratorio sul celebre testo di Liliano Faenza, 2015/16

Stal Mami, il laboratorio sul celebre testo di Liliano Faenza, 2015/16

Con questo progetto Città Teatro vuole proseguire il percorso, unico nella provincia di Rimini, di laboratorio e studio sul dialetto come lingua di scena, già iniziato col gruppo di lavoro de La Butèga, proseguito con la creazione delle rassegne Dialettica e Dialetto D’autore e la collaborazione con Lingue di Confine (direzione artistica Fabio Bruschi) e contemporaneamente aprire un triennio di studio sulla figura di Faenza e sul Teatro Popolare riminese. Si intende portare alla luce, insieme alla vis comica del testo, uno sguardo alla “storia parallela” che riguarda l’epoca di Faenza, una storia fatta di aneddoti, racconti personali, personaggi bizzarri, oggi diremmo “felliniani”: il che non stupisce se si pensa che Faenza e Fellini furono amici e collaboratori. Liliano Faenza era nato nel 1922. Nonostante la laurea in filosofia, lavorò sempre, e con orgoglio, nelle Ferrovie dello Stato. Fra le sue tante opere, la stesura di ‘La mia Rimini' assieme a Federico Fellini, di cui era amico personale. Fra le commedie dialettali, la celeberrima “Stal mami” del 1939.

Rimini, estate del 1939. Liliano Faenza, giovanissimo studente in ragioneria, ma amante della letteratura e della storia, compone Stal mami (Queste mamme); ha solo 17 anni e non sa di aver scritto la commedia in dialetto riminese più rappresentata del secolo!


L'Amministrazione Comunale di Rimini, nell'anno 2000, gli ha conferito il Sigismondo d'Oro con la seguente motivazione: “Per avere, da saggista, descritto in numerose pubblicazioni la storia riminese con originalità, indagando profondamente e rappresentando fedelmente eventi e movimenti sociali, culturali e politici che hanno interessato i partiti e la società riminese durante il fascismo, la II Guerra mondiale, la Resistenza e il dopoguerra fino ai giorni nostri. Per avere, da uomo di cultura, condotto interessanti ricerche sulla lingua producendo apprezzatissime opere e testi teatrali che rappresentano la migliore espressione del dialetto riminese.”


GIOVEDI 5 NOVEMBRE 2015 presso il Teatro Villa alle ore 20.30 avrà luogo l’incontro di presentazione del Laboratorio sulla Commedia “STAL MAMI" di Liliano Faenza, a cura di Giorgia Penzo e Francesca Airaudo, che si svolgerà in circa 10 incontri da Novembre a Dicembre 2015. Il laboratorio si concluderà VENERDI 18 DICEMBRE con uno spettacolo in forma di studio in programma nella stagione 2015/2016 del Teatro Villa.


Il laboratorio è gratuito, previa disponibilità a partecipare almeno all’80% degli incontri.Requisito preferenziale per la selezione dei partecipanti: conoscenza del dialetto Romagnolo (letto o parlato), oppure forte motivazione a conoscerlo perché, come ci ricorda lo stesso Faenza : “al possesso del dialetto può giungere più sicuramente colui che parte dalla lingua che non colui che si muove nel vernacolo".

 

Per Informazioni: giorgia.penzo@cittateatro.it - tel. 348-3212280

Chi siamo

Città Teatro è una associazione teatrale nata dall'unione di artisti già attivi nel territorio della provincia di Rimini. Fondata nel 2012 come cooperativa teatrale, nel 2015 si è trasformata in associazione della quale attualmente fanno parte Francesca Airaudo, Mirco Gennari e Giorgia Penzo, artisti provenienti da La Compagnia del Serraglio e Maan Ricerca e Spettacolo. Città Teatro si occupa di produzione spettacoli, formazione, direzione artistica e organizzativa di rassegne, eventi e progetti site-specific.

iscrizione newsletter

I nostri partner

regione emilia romagna logo

san clemente stemma comuneER Cultura logo

Recapiti

Teatro Villa

 

  • via Tavoleto 69 - frazione Sant’Andrea in Casale - San Clemente (RN) - Italia
  • +39 391 3360676 (prenotazioni)
Questo sito utilizza cookie. Visitandolo ne accetti l'utilizzo.